FMI Cristine Lagarde: OK alle valuta digitale ovvero la dollarizzazione 2.0


Christine Lagarde -Fondo Monetario Internazionale-: OK alla valuta digitale (dollarizzazione 2.0)

Il capo del Fondo Monetario Internazionale (FMI) ritiene che la cryptocurrency  possa dare, rispetto alle valute tradizionali, una marcia in più.

Parlando ad una conferenza a Londra, Christine Lagarde, che dirige il FMI dal 2011, ha detto ai partecipanti che pensa che “non può essere saggio dismettere le cryptovalute“.

In particolare, ha delineato i possibili scenari in cui un Paese, in particolare quelli con “istituzioni deboli e valute nazionali instabili“, potrebbe effettivamente abbracciarne una o più di cryptovalute: invece di adottare la moneta di un altro Paese – come il dollaro statunitense – alcune di queste economie potrebbero vedere un uso crescente delle cryptovalute, chiamatela dollarizzazione 2.0 “, disse.

Uno dei fattori trainanti di tale potenziale evoluzione sarebbe uno spostamento della preferenza dei consumatori per nuove valute “più facili e sicure” rispetto a quelle esistenti: questo scenario potrebbe essere ulteriormente affrettato se le cryptovalute diventassero più stabili.

Lagarde ha continuato a dire:”

Per molti versi, quindi, le valute virtuali potrebbero dare alle monete e alla politica monetaria esistenti una marcia in più: la migliore risposta da parte delle banche centrali è quella di continuare a condurre una politica monetaria efficace, aprendosi a nuove idee e nuove esigenze, con l’ evolversi delle economie “.

Detto questo, Lagarde ha notato prima nel suo discorso che un tale risultato è, a suo parere, una prospettiva lontana, dicendo che le cripto valute sono “troppo volatili, troppo rischiose, troppo energivore, e perché le tecnologie non sono ancora stabilii”.

Finora l’ FMI ha sostenuto un approccio equilibrato in materia di regolamentazione della crittocurrency, affermando tale posizione in un documento di lavoro del gennaio 2017 suggerendo alle banche di investire in tecnologai digitale .

Lagarde ha anche espresso sostegno per le applicazioni blockchain, un tema che FMI ha esplorato anche a livello organizzativo.

 

Fonte