Criptovaluta e Pensione: è possibile ?


Blockchain, Criptocurrency e Pensione: è possibile ?

La Startup americana AUCTUS  ha l’intenzione di scuotere il mercato pensionistico americano, intransparente e spesso ombroso, utilizzando la tecnologia blockchain e smart contracts.

La maggior parte delle persone versano contributi per costituire fondi sufficienti a garantire un reddito per il pensionamento senza preoccupazioni. Il mercato delle pensioni è massiccio, secondo varie fonti, il totale delle attività pensionistiche “globali” degli Stati Uniti ammontava a 36 trilioni di dollari al 2016.

Il mercato pensionistico presenta numerosi difetti su vari fronti, che spesso hanno un impatto negativo sui singoli individui. Tra le questioni comuni vi sono la cattiva governance e le cattive pratiche di rendimento, i problemi nella raccolta dei contributi, i costi nascosti, la cattiva gestione dei dati e le frodi.

Secondo il Financial Times, negli ultimi due anni quasi il 20 per cento dei regimi pensionistici ha segnalato attività fraudolente.

È qui che entra in gioco Auctus.

L’ organizzazione sta mettendo a punto soluzioni ai vari problemi che circondano il mercato pensionistico, implementando la blockchain Ethereum e smart contracts.

Il decentramento della piattaforma e l’ utilizzo della tecnologia blockchain, per le sue caratteristiche proprie permetteranno al mercato pensionistico di aumentare ulteriormente la trasparenza e una migliore governance sulla piattaforma dove tutto è programmato.

La rete Ethereum e la tecnologia blockchain saranno utilizzate per tracciare e riscuotere automaticamente i contributi e le rendite pensionistiche.

Inoltre, dato che la piattaforma sta utilizzando smart contracts per quasi tutto, le commissioni saranno pubbliche e automaticamente detratte dalle transazioni.

Smart contracts e tecnologia blochchain di ethereum offrono inoltre trasparenza e immunità contro le frodi, che possono essere ulteriormente migliorate grazie a soluzioni di gestione dell’ identità della blockchain.

L’ implementazione della tecnologia blockchain utilizzerà la gestione decentralizzata dei dati, che è più sicura ed economica rispetto ai server dati centralizzati.

Una maggiore trasparenza si traduce anche in un migliore controllo sulle stime delle pensioni e sulle ipotesi attuariali, rendendo pubblici i dati per tutti.

Ma, a prescindere da quanto propone Auctus, oggi, quali strumenti in criptovaluta, per chi crede nello sviluppo del settore specifico, ci sono sul mercato per costituirsi una tranquilla pensione ? Non ce ne sono tante.

Una delle poche organizzazioni che consente un piano di risparmio garantito da oro fino, oro fisico, certificato, è l’azienda ILGAMOS INTERNATIONAL la quale ha ideato e sviluppato un programma molto interessante ovvero la possibilità di accantonare oro a prezzi molto interessanti, senza vincoli temporali o obblighi di acquisto, sena alcun impegno riguardo le quantità di oro acquistabili ( se ne può acquistare anche un grammo per volta) e, cosa interessante, l’oro fisico acquistato e certificato è custodito in Svizzera senza spese.

L’oro, si sa, è considerato il bene rifugio per eccellenza, al riparo dalle violente oscillazioni sia delle valute che di altre comodity e, a lungo termine, non tradisce le aspettative.

Inoltre, partecipare al programma, consente di ottenere la criptovaluta IlCoin per i partner registrati.

Chi fosse interessato può registrasi gratuitamente qui, visionare il back office, consultare le quotazioni dell’oro al prezzo riservato ai partner, studiarsi il programma in ogni sua parte, accedere a tutte le informazioni utili per valutare l’offerta proposta.