BANCHE CENTRALI: entro il 2019 il 20% adotterà la tecnologia blockchain e propria moneta digitale


Entro il 2019 il 20% delle banche centrali  mondiali utilizzerà la tecnologia blockchain;  un ulteriore 40% di questi istituti la utilizzerà entro 10 anni

Secondo un recente studio del Cambridge Centre for Alternative Finance, le banche centrali di tutto il mondo sono fortemente favorevoli alla tecnologia Blockchain: ciò, nonostante il recente rapporto della BCE secondo cui la tecnologia Blockchain è troppo immatura per poter essere utilizzata su vasta scala.

Secondo lo studio, le banche centrali intervistate hanno indicato che il 20 per cento delle banche centrali utilizzerà la tecnologia Blockchain entro il 2019, e il 40 per cento disporrà di applicazioni attive Blockchain entro un decennio.

Priorità

Tra gli intervistati, tuttavia, molti si sono rifiutati di dare un calendario ma hanno indicato che la tecnologia Blockchain era in cima alla lista delle loro priorità. I risultati indicano ciò che molti ricercatori di mercato avevano già osservato, vale a dire che il settore bancario sta cominciando a cogliere il potere della tecnologia Blockchain.

Le banche centrali che hanno risposto hanno dichiarato di essere maggiormente interessate ad utilizzare la tecnologia Blockchain per piattaforme o protocolli di autorizzazione, ma hanno anche manifestato un forte interesse sia per Bitcoin che per Ethereum.

Ironia della sorte, un’ ampia percentuale ha anche indicato che sta considerando la possibilità di utilizzare la tecnologia Blockchain per creare una propria moneta digitale con emissione centralizzata.

Più dell’ 80% delle banche intervistate ha infatti indicato che questo era il motivo principale per cui stavano conducendo ricerche. I risultati rappresentano un nuovo cambiamento nell’adozione, passando dalle crittografie gratuite al tentativo di moneta digitale centralizzata.

I governi abbracciano la criptovaluta?

L’ uso di Blockchain nel settore governativo è certamente aumentato. Dalle linee ferroviarie alle aziende minerarie in Russia, la tecnologia Blockchain e le criptocurrencies sono sul radar del governo.

Altre applicazioni sembrano essere in linea anche altre, tra cui Blockchain basato su dati di sicurezza dopo l’ hack Equifax, e Blockchain basato su sistemi di voto come Horizon State, che ha creato una piattaforma per il voto senza frode attraverso Blockchain Blockchain per uso statale.

Il fondatore Jamie Skella ha detto:

Per la prima volta nella storia, grazie alle caratteristiche proprie, disponiamo di una scheda elettorale che non può essere hackerata. Quando il risultato di una votazione non può essere manomesso, la fiducia tra le comunità – e in effetti tra le imprese – viene garantita agli elettori “.

Con le banche centrali di tutto il mondo che abbracciano la tecnologia Blockchain e i governi alla ricerca di soluzioni per la manomissione dei dati e il voto senza frode, la tecnologia Blockchain continuerà a guadagnare quote di mercato.

 

Fonte: Cointelegraph